Alimenti ‘antidoto’ di primavera

19 marzo 2016 | Pubblicato in: alimenti |
Fioriefruttidiprimavera-inst:hud

Primavera! La prima stagione dell’anno, la natura si risveglia e noi, al contrario, ci sentiamo intorpiditi e un po’ fuori fase. Perché?

Ad ogni cambio di stagione, l’organismo ha propri tempi di assuefazione e di assestamento al clima, alla luce, agli odori.

Le variazioni di temperatura e di luminosità incidono sui livelli di serotonina e di melatonina, prodotte dall’organismo, influenzando sonno e umore. L’organismo produce, inoltre, più cortisolo (l’ormone dello stress) per affrontare le giornate che si allungano, e i soggetti maggiormente sensibili agli stimoli climatici ne producono in eccesso, tanto da sentirsi ancor più tesi e stanchi. La mattina ci svegliamo a fatica e restiamo assonnati per il resto del giorno.

Sono fenomeni comuni alla maggior parte delle persone. Ma il torpore primaverile si scontra con i ritmi di vita frenetici, che non possiamo rallentare. Sentiamo di avere bisogno di maggiore energia, di una “catapulta” che ci spinga giù dal letto e di uno slancio vitale che ci sostenga per l’intera giornata.

Possiamo, allora, ottenere un plus energetico dal limone, e di questo una spremuta fresca al giorno. Attiva il ciclo di Krebs: un processo biochimico, che avviene a livello cellulare e che trasforma le sostanze ingerite in energia pura (e pronta) per il nostro organismo. E se un limone al giorno è sempre consigliato come buona abitudine, in primavera possiamo consumarne qualcuno in più 😉

Approfittiamo di questo frutto per condire e cucinare. Con il succo insaporire insalate, verdure cotte e frutta come le fragole, protagoniste della stagione.

Il limone sulle fragole, è un’ottima associazione, per la somma delle virtù nutrizionali e l’aggiunta di zucchero non minaccia il peso-forma.

Con la scorza del limone, ricca di oli essenziali, possiamo preparare un buon primo piatto: i tagliolini al limone.

Tornando alla primavera.

Troviamo i fiori di zucca che, in quanto fiori, rappresentano la massima espressione energetica di un organismo vivente.

Grazie al ferro, al calcio, allo iodio e alle vitamine A e C, i fiori di zucca stimolano la funzionalità dei metabolismi giovando all’intero organismo. Possiamo preparare ricette sfiziose: primi piatti, frittate, o i fiori di zucca in pastella, una prelibatezza.

E se in primavera ci sentiamo leggermente astenici, la rucola è una erba aromatica che, aggiunta agli alimenti, stimola la ripresa dell’organismo. Pianta rustica dal sapore piccante, contiene iodio e stimola tutte le funzioni organiche, tra queste il metabolismo, e ha effetto diuretico.

Un’insalata esclusivamente di rucola, però, può risultare indigesta, perché dà all’organismo una forte sollecitazione; meglio associata alle insalate, o aggiunta a fine cottura alle pietanze.

Chi avrebbe mai pensato che quella spezia che colora di giallo le nostre pietanze avesse un così alto potere energizzante e ricostituente? Lo zafferano è parte del pistillo di un fiore e come tale ha valore energetico, come abbiamo detto per i fiori di zucca. Ci piace molto il risotto, ma possiamo condire anche la pasta con una salsa allo zafferano. Inoltre, sciolto in acqua o nel brodo, può impreziosire secondi piatti e contorni.

In primavera anche gli agretti fanno al caso nostro: sono energetici e remineralizzanti.

 

 




SCRIVI IL TUO COMMENTO:

Headline

RICETTE PER RESTARE IN FORMA

pomodoriconriso-inst:val+ Pomodori con riso: ricetta estiva
risottoalpomodoro-inst:val Risotto al pomodoro: nutriente ma leggero
parmigianamelanzane_sequenza-inst:ju Parmigiana di melanzana: dalla tradizione siciliana
risoaicarciofi-inst:val Riso ai carciofi: sapore inconfondibile
vinbrulè-int:val Vin brulè: dalla tradizione un ottimo rimedio
estratto_inst:lud Estratto di frutta e verdura fresca, concentrato di vitamine e sali minerali
uova-inst:val Uova al piatto: un’alternativa alle uova al tegamino. Ricetta facile, veloce, gustosa e sana.
nocciole-inst:he Crema di nocciole, irresistibile
fusillicrudaiola-inst:val Fusilli alla crudaiola: nutriente, fresca e facile
zenzero-inst:lud Tisana di zenzero: energizzante, tonificante, digestiva

 

RIMEDI NATURALI

minestrinaaglio-inst:val Minestrina all’aglio per l’influenza
foglieulivo_inst:hud Foglie d’ulivo per l’afonia
%22zampirone%22 greco-inst:hud “Zampirone” greco
arancia-limone-pompelmo-ist:val Arancia, limone, pompelmo vs raffreddore
fettalimonezucchero-inst:val Limone e zucchero per il mal di testa
paneburrosalmone-inst:hud Pane, burro e salmone per la memoria
vinbrulè-inst:val- Vin brulè per il raffreddore
frullato-banana-limone-acqua Frullato di banana, limone e acqua prima dell’attività sportiva
olioelimone Emulsione di limone e olio extravergine d’oliva, condimento di bellezza
acetovinobianco_inst:lud Aceto di vino bianco, multiuso